World of Warcraft

World of Warcraft (letteralmente “il mondo di Warcraft”, abbreviato piuttosto frequentemente in WoW) è un videogioco fantasy di tipo MMORPG, giocabile esclusivamente in Internet e dietro pagamento di un canone. È sviluppato dalla Blizzard Entertainment e pubblicato nel 2004.

Il gioco ha una grafica tridimensionale che consente al giocatore di immergersi nell’universo di Warcraft, ambientazione di tre precedenti videogiochi Blizzard (a differenza di World of Warcraft, i precedenti titoli erano giochi strategici in tempo reale).

Al momento i server di gioco sono disponibili in inglese, francese, tedesco e spagnolo. Nell’articolo è riportata tra parentesi la versione inglese dei nomi propri.

World of Warcraft è il MMORPG più giocato al mondo, con oltre otto milioni di iscrizioni attive [1] (dato del gennaio 2007).

Ambientazione

Il mondo virtuale è costituito da due continenti, separati da un vasto tratto di mare, popolati da “razze” diverse divise in due fazioni, “Orda” (Horde) e “Alleanza” (Alliance), perennemente in guerra. Ogni razza ha una lingua specifica, ma può parlare anche nella lingua della propria fazione. Recentemente, a seguito dell’uscita della prima espansione, The Burning Crusade, è disponibile un continente completamente nuovo, chiamato Outland, accessibile solo ai possessori dell’espansione.

Normalmente la comunicazione verbale tra le due fazioni, per motivi di diversità di linguaggi, non sarebbe possibile. E’ però possibile comunicare semplici emozioni utilizzando gli emote, dai saluti ai gestacci, alle provocazioni, oppure scrivere ciò che si vuole dire con le lettere tutte separate tra loro. In questo caso il motore di traduzione per la lingua dei personaggi non funziona e il nemico capisce cosa state dicendo.

TerritoriModifica

I continenti che costituiscono l’ambientazione del gioco sono molto estesi e richiedono diverse decine di ore di gioco anche solo per visitarli estensivamente. Il mondo di Warcraft comprende deserti, boschi, foreste, paludi, giungle, montagne innevate e valli, praterie, laghi, fiumi, caverne, isole, grandi città e via dicendo. Il giocatore può spostarsi liberamente a piedi (o a nuoto), oppure usando una varietà di mezzi di locomozione, inclusi dirigibili, velieri, tram e molti tipi di cavalcature (cavalli, grandi lupi, “raptor”, grifoni, ippogrifi, pipistrelli giganti, viverne).

Ogni razza ha una capitale e degli avamposti con un’architettura specifica. Ogni razza ha due capi, quello militare e politico (il Re), e una guida religiosa (un prete o un druido nel caso dei tauren). I capi risiedono nella propria capitale. Nel gioco sono presenti luoghi e riferimenti noti a chi ha giocato Warcraft III, come ad esempio targhe commemorative o personaggi già incontrati nel titolo precedente.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
World of WarCraft: HOTFIX 26 LUGLIO 2019
World of WarCraft: HOTFIX 26 LUGLIO 2019